collezione di opere d'arte

due di uno

Oreste Zevola, noto artista napoletano, ha realizzato con passione e amore, quest’opera in lamierino verniciato per poi donarla al museo FOOF.

È il suo modo per suggellare la profonda interelazione esistente tra l’uomo e il cane, l’opera si ispira al legame che si instaura tra l’uomo e il proprio cane, tale emozione è rappresentata come una vera e propria compenetrazione delle parti.


i cani di Piazza del Plebiscito

Foof ospita nello spazio antistante al museo I cani di Piazza del Plebiscito di Paolo W. Tamburella, sono

parte dell’installazione di Opera per Cantalupo presentata a Piazza del Plebiscito a Napoli il 21 ottobre

2012. Ispirato alla figura di Salvatore Cantalupo, personaggio noto a Napoli per attraversare ogni giorno Piazza del Plebiscito circondato da un vasto gruppo di cani.

cave canem

di Gerardo Di Fiore, un’opera realizzata in occasione della sua personale al museo Madre nel 2012.
Costruita in gommapiuma, ha un valore allegorico e metaforico temperato da quella sottile e coinvolgente ironia che caratterizza tutta la produzione dell'artista. Attraverso questo materiale la scultura, da sempre nata per sfidare i secoli, viene riplasmata in un materiale effimero per antonomasia.

vecchi cani

di Giovanna Durì. Un ritratto a china scelto dalla collezione Vecchi Cani, che indaga sul tema dell’uomo che si accompagna al cane. I vecchi cani, e più in generale, gli animali anziani, faticano a trovare un padrone. L’autrice,  intende, con i lavori in mostra, stimolarne l’adozione..

il cane

Scultura bronzea ad opera di Fernando Botero, noto pittore e scultore colombiano. Le forme tonde e abbondanti che lo hanno reso celebre desiderano trasformare la realtà in arte per mezzo della deformazione e dell’alterazione. Le opere acquistano così forme insolite, dilatate, quasi irreali.

puppy

Riproduzione del gigantesco cucciolo-installazione di un West Highland White Terrier, realizzato con fiori mantenuti in vita da un sistema di irrigazione interno alla struttura. Jeff Koons, museo Guggenheim di Bilbao, 1992.

 

il cane

Scultura bronzea di Alberto Giacometti, che sembra sottrarsi allo spazio più che occuparlo, un cane filiforme e frastagliato nelle carni. L'artista affermò di essersi ispirato all’arte greca ed egiziana, che aveva spesso “copiato” al Louvre e al Musée de l’Homme a Parigi.

balloon dog 

Il Balloon Dog Red fa parte della serie Celebration. Di finitura impeccabile e meticolosa cura del dettaglio, la scultura mostra un paradossale senso di leggerezza dei palloncini ai quali si ispira che contrasta con l’acciaio cromato in cui è realizzato. Opera di Jeff Koons.

 

il cane blu

Il quadro opera di George Rodrigue ritrae Tiffany, una comune cagnetta da cortile. Il quest’opera è dipinta in blu per trasmettere l’inquietudine del soggetto.

 

indietro