prevenire, riconoscere e curare un colpo di calore

Ormai siamo nel pieno dell'estate, e se noi boccheggiamo dal caldo, figuriamoci i nostri animali domestici. Il caldo eccessivo, infatti, soprattutto se associato a un alto tasso di umidità, può essere molto pericoloso per gli animali. Durante la stagione estiva è necessario essere particolarmente attenti a tutelare la loro salute. Infatti, come l'uomo, anche un animale domestico in estate può andare incontro al colpo di calore o al colpo di sole che può mettere seriamente in pericolo la sua vita. E' importante sapere che cani, gatti, piccoli animali d'affezione e uccelli non sudano e la loro termoregolazione avviene mediante un sistema di "raffreddamento ad aria" che consiste nel ventilare con piccoli e frequenti atti respiratori, in modo da far passare velocemente l'aria sulle superfici umidi del cavo orale e determinare così la dispersione del calore. In particolare poi il colpo di calore provoca un deficit nella termoregolazione, facendo innalzare la temperatura corporea a 43 gradi, mentre il colpo di sole provoca debolezza cronica, soprattutto per gli animali a pelo lungo e di colore scuro (che aumenta la rifrazione dei raggi solari).

 

i consigli

- non lasciare cani, gatti ed altri animali in macchina. Non è sufficiente lasciare i finestrini un poco aperti e neanche parcheggiare all'ombra, perchè l'abitacolo si riscalda rapidamente; inoltre l'animale con l'iperventilazione emana a sua volta calore

- non lasciare gli animali legati in luoghi esposti alla luce solare diretta

- assicurarsi che abbiano sempre a disposizione acqua fresca soprattutto dopo l'esercizio fisico

- evitare di portarli a spasso nelle ore più calde della giornata e bagnarli periodicamente durante la passeggiata, almeno ogni 30 minuti, nelle aree della testa, del cavo ascellare e del piatto della coscia, nonchè sull'addome, per raffreddare gli organi vitali.

- portare i cani in spiaggia solo sei ci sono condizioni favorevoli di ventilazione ed ombra

- fare molta attenzione a non lasciare residui di cibo nella ciotola del cane, perchè vengono decomposti dai batteri, che con il caldo si sviluppano velocemente e possono dare luogo a tossinfezioni alimentari anche gravi

 

i sintomi

I sintomi più evidenti del colpo di calore sono di natura  neurologica (barcollamento), iperemia (mucose arrossate), ipersalivazione, tachicardia, respiro rapido e veloce (affanno respiratorio). Recarsi quanto prima in un luogo fresco dove occorre bagnare il cane con acqua fresca e non gelida nelle suddette aree, attendere che il respiro si regolarizzi senza far muovere il cane. Se nel giro di un quindici  minuti non si osservano miglioramenti recarsi immediatamente al primo soccorso veterinario.

486 voti. vota!